I sistemi di navigazione satellitare, hanno modificato drasticamente le modalità di erogazione di molti servizi, incidendo in modo determinante sulla gestione della mobilità e sulla sicurezza di cose e persone. Oggi questi sistemi costituiscono un fattore altamente strategico e in perenne evoluzione, alla base di moltissimi processi di innovazione.

La Fondazione LINKS, grazie all’esperienza ventennale maturata nel campo dei Global Navigation Satellite Systems, GNSS, è coinvolta in progetti di ricerca orientati allo sviluppo di soluzioni innovative per l’elaborazione dei segnali di radio-navigazione, anche in ottica multi-GNSS, per garantire la continuità e la qualità del segnale.

Il sistema europeo Galileo è al centro dell’attività di ricerca e di sperimentazione. La Fondazione porta avanti lo sviluppo di algoritmi per la navigazione che sfruttano le caratteristiche avanzate del sistema Galileo per aumentare la precisione e l’affidabilità della ricezione del segnale e di conseguenza lo sviluppo di soluzioni innovative. Inoltre, vengono realizzati prototipi ed effettuati test sui prodotti per supportare le aziende, anche fornendo benchmark utili al posizionamento dei loro prodotti.

Sfruttando questo know-how vengono sviluppate numerose soluzioni e applicazioni basate sulla localizzazione, anche mediante l’applicazione del machine learning ai segnali GNSS. La precisione dei ricevitori GNSS, supportata dalle tecnologie di comunicazione 4G e integrata con dati forniti da sistemi inerziali ed altri sensori, è alla base delle sperimentazioni che la Fondazione sta portando avanti sui sistemi di guida autonoma in ambito agricolo, industriale e urbano per garantirne prestazioni, sicurezza e affidabilità.

Nell’ambito della localizzazione indoor, oltre ai sistemi basati sulla banda ultra larga, l’attività di ricerca è orientata all’integrazione di ricevitori GNSS con altre tecnologie di posizionamento e comunicazione e allo sviluppo di sistemi ibridi, integrati con sistemi inerziali, per migliorare la stima della posizione all’interno degli impianti di produzione al fine di monitorare la postura dei lavoratori o la loro sicurezza attraverso sistemi di geofancing in ottica industry 4.0 [Progetto DISLO-MAN].

Le caratteristiche avanzate del sistema europeo Galileo vengono inoltre sfruttate per progettare tecnologie abilitanti quali i ricevitori multifrequenza che, abbinati ad antenne innovative, permettono di sviluppare applicazioni GNSS professionali. Di particolare rilievo sono le soluzioni che permettono di mitigare le interferenze in ambienti ostili e quelle legate alle tecniche di Precise Point Positioning applicate in contesti quali l’agricoltura di precisione, i grandi progetti di costruzione o la sincronizzazione delle reti di telecomunicazioni, elettriche, dei trasporti o delle transazioni finanziarie. [Progetto FANTASTIC]

La Fondazione LINKS supporta aziende e start-up europee che operano nel settore della navigazione satellitare nel loro processo di internazionalizzazione e trasferimento tecnologico fuori dall’Unione Europea, in particolare verso la regione del sud-est asiatico. Questa attività è portata avanti anche grazie a progetti finanziati dall’Unione Europea, che hanno permesso a LINKS di instaurare nuovi rapporti con centri di ricerca, università, aziende e start-up europee ed internazionali. [Progetto BELS+]

Satellite Navigation Technologies & Applications
Scopri tutte le Tecnologie