L’innovazione tecnologica sta drasticamente cambiando il mondo e il modo in cui viviamo: l’avvento di nuove tecnologie e di nuovi strumenti digitali sta rivoluzionando l’interazione fra le persone e l’insieme di dispositivi, luoghi e relazioni, che caratterizzano i diversi contesti esperienziali.

L’efficacia di un processo e il successo di un’iniziativa dipendono sempre più da quanto ciascuno è in grado di interagire e relazionarsi con il prodotto o il servizio che il territorio, l’azienda, l’istituzione o l’ente erogatore sta proponendo, e dall’esperienza complessiva offerta.

La Fondazione LINKS svolge approfondite attività di ricerca e sviluppo focalizzate sulle tecnologie di interazione più avanzate, consapevole dell’enorme impatto che l’interazione ha sul coinvolgimento delle persone nelle attività svolte e nelle esperienze vissute. Le attività spaziano dallo scouting tecnologico e di dominio agli studi di fattibilità, dal concept al proof of concept, ai dimostratori.

La ricerca e l’innovazione poggiano su una varietà di saperi multidisciplinari e complementari quali l’ergonomia, le scienze comportamentali, l’interaction design, le competenze di prototipazione, e integrazione HW/SW, e altri. Questo mix in costante evoluzione permette alla Fondazione di coprire l’intero ciclo di progettazione: dalla ideazione all’implementazione, fino alla valutazione, sia in laboratorio che nel mondo reale.

La Fondazione LINKS rinnova continuamente le proprie conoscenze nel settore e collabora con partner locali e internazionali in numerosi progetti di ricerca e in attività su commessa, occupandosi di Interfacce Naturali e Gestuali (NUI), di Interfacce Conversazionali (CUI), di Ambient Intelligence (AmI) e di interfacce per terminali mobili e per il web, elaborando e testando paradigmi sociali e tecnologici di interazione per il singolo individuo, per i gruppi e le comunità.

Sfruttando le potenzialità offerte da realtà aumentata (AR), realtà virtuale (VR) e dalle tecnologie collegate, LINKS ha prototipato una suite di applicazioni per la creazione e la fruizione di scenari interattivi e in realtà virtuale con modalità di storytelling innovative e coinvolgenti per contesti museali [Progetto Innovating Contents] e per l’insegnamento e la didattica inclusiva [Progetto VRDI].

Al servizio di importanti obiettivi come l’inclusione e la digital transformation, la Fondazione LINKS ha sviluppato competenze in tema di gamification e di crowdsourcing, applicandoli nello sviluppo di tecnologie mobili e collaborative a supporto della promozione e del sostegno di una mobilità alternativa e sostenibile [progetti MUV e B.Sense] o finalizzate a sensibilizzare i cittadini sui temi dell’emergenza climatica e coinvolgerli in compiti di monitoraggio ambientale collaborativo, co-progettati con le Protezioni Civili locali [Progetto i-REACT].

Le nuove sfide legate alla convergenza tecnologica fra distributed ledger technology e intelligenza artificiale stanno offrendo nuovi scenari di sperimentazione finalizzati alla progettazione di nuovi paradigmi di interazione e relazione, ad esempio per migliorare la consapevolezza e l’aderenza dei pazienti cronici a stili di vita più salutari [Progetto AmILCare], o alla proposta di nuove modalità di fruizione e condivisione di spazi comuni e pubblici [Progetto CO3].

Scopri tutte le Tecnologie